Fiamme e paura tra Palermo e Messina

Ancora paura e incendi in Sicilia, in particolare tra le province di Palermo e Messina.

Un primo rogo è divampato nei pressi della Strada statale di Trabia (Palermo), dove i Vigili del fuoco stanno lavorando da ieri sera. In fumo canneti e sterpaglie.

Un altro incendio ha colpito San Mauro Castelverde, dove si registrano danni per alcune aziende agricole.

Le fiamme hanno poi lambito i binari della linea ferroviaria Palermo-Messina, costringendo al blocco del traffico nel tratto compreso tra Tusa e Pollina per circa tre ore.

Paura anche a Nicosia, per un incendio divampato alle 20 di ieri. Alcune strade sono state chiuse.
Nel corso della mattina altri incendi sono divampati a Cefalù, ma anche a Caccamo e Monreale.

"Abbiamo mobilitato - scrive su facebook l'assessore regionale all'Ambiente, Alessandro Aricò - tutti gli uomini e mezzi disponibili per arginare gli incendi che stanno in questo momento devastando il nostro immenso patrimonio naturale e boschivo delle Madonie e dei Nebrodi. La Regione Siciliana si costituirà parte civile in tutti i casi di piromania chiedendo pene asprissime per i colpevoli che prevedano il blocco dei beni e lunghi periodi di detenzione. Faccio appello a tutte le forze disponibili, dal Corpo Forestale, ai Vigili del Fuoco e Protezione Civile, per un grande sforzo che ci consenta di salvare non solo l'immenso patrimonio naturale siciliano ma anche le vite umane dei nostri operai antincendio e delle popolazioni dei Nebrodi e delle Madonie che in queste ore sono in situazione di gravissimo rischio a causa dell'incedere delle fiamme".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna