Bellolampo, la Procura ipotizza il Disastro Ambientale

 Bellolampo una bomba ecologia. E' proprio così che i media nazionali in questi giorni stanno parlando della discarica di Bello Lampo a Palermo. La discarica di Bellolampo è la più grande della Sicilia ormai in via di esaurimento ma ad oggi senza un'alternativa. Bomba innescatasi circa un anno fa quando si formò un lago di percolato da 100 mila metri cubi. Un rifiuto speciale pericoloso, un liquame che si infiltra nel sottosuolo. La Procura di Palermo ha aperto un'inchiesta, lo stesso Procuratore Capo Francesco Messineo dichiara che c'è il concreto rischio di disastro ambientale, visto che ormai si è determinato l'inquinamento di pozzi d'acqua profondi e probabilmente della stessa falda acquifera. Tra gli indagati anche l'ex Sindaco di Palermo Diego Cammarata. Oggi il lago di percolato non è quasi più visibile e questo spaventa ancora di più rispetto al suo assorbimento nel sottosuolo.

 

 

 

 

Commenti  

 
#1 RE: Bellolampo, la Procura ipotizza il Disastro Ambientalefrancesco 66 2012-02-09 13:53
E ci pensano adesso??? E' una questione di responsabilità. Mi pare che la parola "Responsablilit à" in questo paese sia mal vista.....
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna