Agricoltura, sbloccati 22 milioni di fondi comunitari per le aziende siciliane

È stato stilato l'elenco delle aziende agricole isolane che potranno beneficiare dei finanziamenti per "investimenti non produttivi", nell'ambito dei fondi comunitari Psr 2007/2013 destinati alla Sicilia.

La firma al provvedimento - apposta dal dirigente generale del dipartimento per gli Interventi strutturali in agricoltura dell'assessorato alle Risorse agricole e alimentari, Rosaria Barresi – ha definito che le "richieste d'aiuto" ammesse sono state 1261, su 1613 presentate; il totale della spesa ammonta a circa 22 milioni e 300mila euro di investimento, a fronte di una dotazione finanziaria comunitaria di 30 milioni.

I progetti ammessi sono destinati alla salvaguardia della biodiversità attraverso la conservazione dei sistemi agricoli di alto pregio e del suolo contro i fenomeni di desertificazione, in particolare dell'area dei monti Nebrodi e Peloritani; alla tutela delle colture terrazzate di nocciolo, agrumi, olivo, vite e fruttiferi con l'utilizzo di tecniche a basso impatto ambientale; al recupero del territorio e del paesaggio, senza fini di lucro. Gli elenchi saranno pubblicati sul sito istituzionale del Psr Sicilia 2007/2013 dell'assessorato alle Risorse agricole e alimentari.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna