Il Teatro Massimo rende omaggio a Giovanni Falcone

teatro-massimo-palermo Il Teatro Massimo ha commemorato il martirio del giudice Giovanni Falcone, onorandolo con lo "Stabat" di G.Rossini. Sotto la direzione di Renzani, ormai di fatto direttore stabile del Teatro, una grande orchestra e un eccellente coro hanno dato solennità all'esecuzione.

Un minuto di silenzio ha creato prima dell'inizio un'atmosfera mistica e commossa con il pubblico, visibilmente emozionato.

Quattro voci si sono avvicendate nei brani. Il soprano Laura Giordano e il mezzosoprano Marianna Pizzolato, entrambe palermitane,le voci femminili. Il russo Dmitry Korchak (tenore) e il basso Ugo Guagliardo (palermitano) completavano il cast.

"Fugato" si sentiva urlare dai palchi mentre gli applausi continuavano a echeggiare nel teatro per invitare al bis, che è stato concesso dal Direttore ripetendo l'introduzione dello Stabat Mater.

Forte intensità interpretativa nel duetto Quis est homo della brava Laura Giordano con Marianna Pizzolato. Buona tonalità e bella coloritura espressa dall'artista solista nella Cavatina "Fac ut portem".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna