''Che notte... quella notte''

al massimo Il Teatro Al Massimo di Palermo chiude la stagione delle rappresentazioni 2012/2013 con la commedia "Che notte...quella notte", due atti di C.Auteri con Enrico Guarneri e Patrizia Pellegrino per la regia di Antonello Capodici.

La commedia ha sostituito la preannunciata "Gatta ci cova", inserita inizialmente in cartellone.

Saverio grigio e sconfortato capostazione è di turno la notte di Capodanno del 1936. E' felice di essere sempre di turno nella piccola stazioncina di Montefranoso, che lo protegge dalla moglie brutta e dalla inutile società di pupi, rappresentata dai notabili del piccolo paese,a suo dire tutti cornuti Il veglione è organizzato dalla casa del fascio, dove maschi in divisa si pavoneggiano da vitelloni di provincia raccontando sempre la solita avventura nel continente,a "Rrrroma". Saverio ha i suoi di pupi che tiene in ordine riparandoli e lucidandoli, e ha le sue improbabili composizioni musicali e di tanto in tanto esce per dare semaforo verde ai rari treni che si fermano in quella stazioncina dimenticata da Dio. Tutto normale ma arriva lei,Caterina, ballerina di avanspettacolo, poco più che una puttana ,che mette tutti di fronte alle proprie meschinità e piccolezza del vivere tra compromessi e ipocrisie.

Tutta la compagnia, brava e affiatata, ruota intorno a Saverio-Guarneri ultimo vero rappresentante di una teatralità alla "catanese" che ha avuto in Angelo Musco, Turi Ferro le espressioni artistiche più significative.

Conosciuto come Signor Litterio ,ospite fisso nella trasmissione di Salvo La Rosa, Guarneri usa tutte le corde dell'animale da palcoscenico passando da una coinvolgente comicità a toni che rasentano la drammaticità. I bravi Liborio nipote di Saverio e Fofò il bullo fascista interpretati rispettivamente da Vincenzo Volo e da Marco Amato completano il cast da essenziali coprotagonisti. La commedia verrà replicata fino al 26 maggio.

Leggi le altre news: www.palermoreport.it

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna