A Palazzo Abatellis gli affreschi della chiesa di Santa Rosalia

abatellisEsposta per la prima volta a palazzo Abatellis, la Galleria regionale a Palermo, parte di un affresco proveniente dalla chiesa di Santa Rosalia, e che si riteneva perduto nella sua demolizione del 1922. L'affresco è di Pietro Martorana e proviene dai depositi di palazzo Abatellis.

E' tratto dalla parte centrale della volta e raffigura un folto gruppo di angeli che porta in gloria San Benedetto, alla cui regola obbediva il monastero di Santa Rosalia, secondo la tradizione seicentesca che accreditava l'adesione di Rosalia all'Ordine delle Benedettine.

Con l'affresco "assai lodato dalle fonti dell'epoca come capolavoro di Martorana - dice Giovanna Cassata, direttrice di palazzo Abatellis - l'esposizione presenta altri tre dipinti provenienti dalla distrutta chiesa di Santa Rosalia di cui uno inedito, restaurato nei laboratori della Galleria e riconosciuto come una delle numerose tele che Gioacchino Martorana, figlio di Pietro, esegui' per la navata".

Si potrà vedere per la prima volta anche il bozzetto della pala dell'Immacolata, un tempo posta sull'altare maggiore della chiesa e oggi al Museo Diocesano, opera di Mariano Rossi, un altro dei protagonisti della pittura siciliana del Settecento.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna